Trofie con ricotta, noci e tuorlo marinato al profumo di menta e bergamotto

20180201_105128 Trofie con ricotta, noci e tuorlo marinato al profumo di menta e bergamotto Pasta Pasta Fresca Pasta secca Primi piatti Primi vegeteriani  tuorlo marinato trofie ricotta pasta noci menta cucina con giò bergamotto
Trofie con ricotta, noci e tuorlo marinato al profumo di menta e bergamotto

Trofie con ricotta, noci e tuorlo marinato al profumo di menta e bergamotto

Chi l’ha detto che i piatti vegetariani sono per forza tristi? Queste trofie con ricotta, noci e tuorlo marinato sono la prova che non è così! Cremosità, croccantezza e la spinta data dal bergamotto e la menta sono un mix che, vi assicuro, non vi farà rimpiangere i piatti da carnivori!!! Dimenticatevi un tuorlo a marinare per qualche giorno, dopodiché sarete pronti per preparare questa ricetta in pochi minuti e con ingredienti semplici.

Un veloce discorso meritano i grassi presenti nel piatto, che sicuramente non sono da trascurare, ma considerate che col tuorlo marinato andrete ad utilizzarne meno di metà per piatto, la ricotta potete utilizzarla anche light se preferite, e i grassi delle noci sono soprattutto omega-3 che fanno bene. Non vi dico di mangiarlo tutti i giorni, ma sicuramente è meno dannoso di tante altre cose!

 

Ingredienti per due persone:

  • 180 g di trofie
  • 200 g di ricotta
  • 25 g di noci (gherigli)
  • tuorlo d’uovo marinato q.b. (in alternativa: tuorlo uovo sodo sbriciolato)
  • mezzo bergamotto
  • menta q.b.
  • olio q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

Preparazione

  1. Per il tuorlo d’uovo marinato: mescolate in pari proporzioni 6 cucchiai di sale e 6 cucchiai di zucchero. In un vasetto disponete metà del composto, adagiatevi sopra un tuorlo d’uovo, fresco e biologico, e ricopritelo con l’altra metà del composto. Chiudete il vasetto e lasciate in frigo 3 o 4 giorni. Prima di utilizzarlo sciacquatelo sotto l’acqua fredda corrente e asciugatelo. Se non volete aspettare, potete utilizzare un tuorlo d’uovo sodo, ma il sapore e la consistenza saranno comunque diversi.
  2. Versate in una padella qualche cucchiaio di olio, scaldatela a fiamma molto bassa, aggiungete la ricotta e stemperatela con qualche mestolo dell’acqua di cottura della pasta. Unite i gherigli di noce, qualche goccia di bergamotto (regolatevi a secondo del vostro gusto assaggiando) e aggiustate di sale. Ricordatevi di non abbondare troppo perché anche il tuorlo marinato aggiungerà sapidità.
  3. Nel frattempo cuocete le trofie in abbondante acqua salata. Scolatele poco prima del termine della cottura e mantecatele terminando la cottura nella padella con la ricotta.
  4. Impiattate, finite il piatto guarnendo con altri gherigli di noce, le foglioline di menta e una grattugiata di tuorlo d’uovo marinato.

 

La Betta consiglia: Sylvaner Kuenhof 2015

 

Precedente Pasta porcini e salsiccia con crema di caciocavallo Successivo Fusilli carciofi e capocollo