Cosciotto di tacchino ripieno con castagne e salsa ai mirtilli

DSCN5606ccg Cosciotto di tacchino ripieno con castagne e salsa ai mirtilli Autunno Cucina Etnica Feste & Ricorrenze Secondi di carne Secondi Piatti Stagionali Stati Uniti Thanksgiving  thanksgiving tacchino ripieno tacchino stuffing stuffed turkey salsa ai mirtilli ripieno ringraziamento mirtilli cucina con giò cranberry sauce cosciotto di tacchino castagne
Cosciotto di tacchino ripieno con castagne e salsa ai mirtilli

Cosciotto di tacchino ripieno con castagne e salsa ai mirtilli

Il tacchino ripieno con castagne e salsa ai mirtilli è un classico tipico di Thanksgiving, la festa del Ringraziamento statunitense. L’idea di questa festa mi piace tantissimo. Non ci si scambiano regali, è di fatto un momento in cui famiglia, amici e parenti si riuniscono semplicemente per dimostrare la propria gratitudine. Ogni giorno, anche se non ce ne ricordiamo quasi mai, avremmo decine di motivi per cui essere grati, se solo guardassimo il mondo che ci circonda con gli occhi del cuore. Perciò ben venga questa festa, perfetta per ricordarci almeno ogni tanto di rendere grazie per tutte le cose che abbiamo, e per quelle che abbiamo avuto.

In Italia non è facile trovare un tacchino intero, e – a meno che non abbiate una famiglia particolarmente numerosa – sarebbe anche eccessivo. Così io, nel mio piccolo, ho deciso di riempire i cosciotti di tacchino. Mi è sembrata una soluzione che, pur mantenendo vivo il concetto del ripieno, si adattasse meglio sia alle esigenze di porzioni “normali”, sia a ciò che è reperibile nella maggior parte dei nostri supermercati.

cosciotto-thanksgiving Cosciotto di tacchino ripieno con castagne e salsa ai mirtilli Autunno Cucina Etnica Feste & Ricorrenze Secondi di carne Secondi Piatti Stagionali Stati Uniti Thanksgiving  thanksgiving tacchino ripieno tacchino stuffing stuffed turkey salsa ai mirtilli ripieno ringraziamento mirtilli cucina con giò cranberry sauce cosciotto di tacchino castagne

Ingredienti per 2 persone:

  • un cosciotto di tacchino
  • 200 g di castagne
  • farina di castagne q.b.
  • un uovo
  • mollica di pane q.b.
  • 100 g di macinato misto (manzo e salsiccia di maiale)
  • una cipolla
  • un gambo di sedano
  • una carota
  • vino bianco secco q.b.
  • erbe aromatiche: rosmarino, salvia, timo q.b.
  • 100 g di mirtilli rossi disidratati
  • 50 g di zucchero
  • uno o due cucchiai di succo di limone
  • un foglio di gelatina
  • olio evo q.b.
  • burro q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

Preparazione

  1. Incidete le castagne e fatele bollire in acqua per circa 40-45 minuti. Dopodiché sbucciatele, eliminate la pellicina e tenetele da parte.
  2. Lavate e pulite il cosciotto di tacchino. Disossatelo recidendo attentamente i vari fasci e legamenti. Questa operazione è particolarmente lunga e delicata: utilizzate un coltello ben affilato lavorando di precisione con la punta e curandovi di eliminare perfettamente i tendini, che nel tacchino sono molto coriacei e resistenti.
  3. Tenete da parte un quarto della cipolla. Con l’osso del cosciotto, la restante cipolla, il sedano e la carota preparate un brodo facendo bollire il tutto in circa 500 ml di acqua.
  4. Ripieno: fate sciogliere una generosa noce di burro in una padella. Unite il quarto di cipolla tritato a pezzetti, le erbe aromatiche ed il misto di carne macinata. Lasciate rosolare a fuoco vivo pochi minuti, e sfumate col vino bianco. Aggiungete le castagne tritate (tenendone da parte una manciata) e della mollica di pane. Lasciate amalgamare ed insaporire il tutto, regolando di sale e pepe. Spegnete la fiamma e fate raffreddare.
  5. Nel frattempo staccate la pelle del cosciotto senza romperla e cospargete con del burro sia l’esterno del cosciotto (riposizionando poi la pelle), sia l’interno.
  6. Amalgamate il composto del ripieno aiutandovi con un uovo ed eventualmente con qualche cucchiaio di farina di castagne fino ad ottenere la giusta consistenza.
  7. Inserite il ripieno all’interno del cosciotto, chiudendo le estremità con degli stuzzicadenti oppure cucendole con ago e filo, così da evitare che fuoriesca in cottura.
  8. Infornate in forno caldo a 200°C, versando dei mestoli di brodo di tanto in tanto per mantenere il tacchino umido ed evitare che si secchi. Lasciate cuocere per 60 – 90 minuti, a seconda della grandezza del cosciotto.
  9. Nel frattempo preparate la salsa ai mirtilli. Fate rinvenire i mirtilli in acqua leggermente tiepida per 10-20 minuti. Ammorbidite il foglio di gelatina in un bicchiere di acqua fredda. Sciogliete quindi lo zucchero in un pentolino con l’acqua finché non bolle. A questo punto aggiungete i mirtilli (tenetene qualcuno da parte), il succo di limone e scaldate a fuoco medio per una durata di 5-6 minuti circa, togliendo la schiuma che si viene a creare. Unite il foglio di gelatina e fate sciogliere. Spegnete la fiamma e aspettate che il composto intiepidisca.
  10. Frullate la salsa con un frullatore a immersione, passatela con un colino e fatela raffreddare in frigo.
  11. Gli ultimi 10-15 minuti di cottura del tacchino, unite in forno le castagne ed i mirtilli tenuti da parte precedentemente.
  12. A fine cottura lasciate riposare un quarto d’ora circa. Dopodiché tagliate il cosciotto a fette e servitele insieme alle castagne ed i mirtilli cotti nel forno, accompagnando con la salsa ai mirtilli. Se volete anche una salsa gravy (è ottima sul puré di contorno) scolate i succhi di cottura del tacchino filtrandoli e frullateli insieme alle verdure del brodo. Regolate eventualmente la densità aggiungendo se necessario qualche cucchiaio di brodo.
  13. Buon appetito e buona festa del Ringraziamento con il cosciotto di tacchino ripieno.

 

La Betta consiglia: birra Anchor Liberty Ale

 

Precedente Zucca ripiena filante al forno Successivo Pumpkin Pie