Polenta e coniglio in salmì

DSCN5255b-960x720 Polenta e coniglio in salmì Cucina Regionale Lombardia Piatti Unici Primi di terra Primi piatti Secondi di carne Secondi Piatti  salmì polenta e coniglio polenta cucina con giò coniglio in salmì coniglio
Polenta e coniglio in salmì

Polenta e coniglio in salmì

Con l’abbassarsi delle temperature ed i temporali di queste giornate, l’autunno ormai sembra sempre più vicino. Allora diamogli il benvenuto con un piatto che fa parte dei miei comfort food, essendo cresciuto a Bergamo:  polenta e cünì !!! E se anche voi avete voglia di un sapore più deciso e corposo, diamogli un tocco di calore in più preparando il coniglio in salmì.  [visualizer id=”1658″]

polenta-cuni Polenta e coniglio in salmì Cucina Regionale Lombardia Piatti Unici Primi di terra Primi piatti Secondi di carne Secondi Piatti  salmì polenta e coniglio polenta cucina con giò coniglio in salmì coniglio

Ingredienti per 2 persone:

  • 200 g di farina di mais per polenta bramata
  • 800 g di acqua
  • 400 g di coniglio
  • vino rosso q.b.
  • 1 carota
  • 1 cipolla piccola
  • sedano q.b.
  • 1 spicchio di aglio
  • Odori: rosmarino, alloro, salvia, prezzemolo, cannella, chiodi di garofano, pepe
  • una noce di burro
  • olio evo q.b.
  • sale q.b.

Preparazione

  1. Pulite il coniglio, lavatelo, tagliatelo a pezzi e asciugatelo. Mettetelo in un recipiente e aggiungete la cipolla sbucciata e tagliata a pezzi grossolani, la carota sbucciata e tagliata a rondelle, la costa di sedano a pezzetti, l’aglio sbucciato, privato dell’anima e schiacciato, gli odori, il sale e il vino rosso. Coprite con la pellicola e lasciate il tutto a macerare in frigorifero per 12-24 ore.
  2. Trascorso questo tempo fate appassire della cipolla nell’olio, sgocciolate il coniglio dalla marinata, tamponatelo, infarinatelo e rosolatelo nella padella col soffritto. Aggiungete poi anche le verdure della marinata ed infine il liquido. Coprite con un coperchio e fate cuocere per circa un’ora.
  3. Nel frattempo preparate la polenta. Portate a bollore l’acqua salata. Toglietela dalla fiamma, versate la farina a pioggia, riportate su fiamma alta, inizialmente mescolate con una frusta da cucina per evitare i grumi, ininterrottamente per 3-4 minuti. A questo punto aggiungete una noce di burro, abbassate la fiamma, coprite la polenta e mescolate con un cucchiaio di legno a intervalli più o meno regolari ogni 10 minuti, per circa 45-60 minuti, fino al termine della cottura.
  4. Tornate al coniglio. Trascorso il tempo di cottura, sgocciolate i pezzi di coniglio, teneteli da parte, e frullate il fondo di cottura (liquido e verdure). Fate ridurre la salsa finché raggiunge la densità desiderata (potete aiutarvi eventualmente addensando con della farina 00). Aggiungete i pezzi di coniglio e fate insaporire il tutto insieme per qualche minuto.
  5. Servite la polenta insieme al coniglio, bagnandola con il liquido ottenuto.

 

La Betta consiglia: Francesca Castaldi Fara 2012

 

Precedente Spatzle speck e formaggio Successivo Patate Hasselback