Gallinella su guazzetto di vongole allo zafferano

20180114_024720 Gallinella su guazzetto di vongole allo zafferano Gourmet Healthy Secondi di pesce Secondi Piatti  zafferano vongole piatti leggeri pesce light guazzetto gallinella cucina con giò
Gallinella su guazzetto di vongole allo zafferano

Gallinella su guazzetto di vongole allo zafferano

Molto lentamente sto tornando alla routine. Si ricomincia a cucinare un po’ più seriamente e dopo il Natale, l’imperativo è piatti leggeri! Oggi, in attesa della nuova puntata di Masterchef, un piatto di pesce: gallinella su guazzetto di vongole allo zafferano… Una ricetta semplice e veloce,  con l’equilibrio ideale tra leggerezza e gusto. E come sempre, un piatto non solo buono da mangiare, ma anche bello da vedere… perché il primo impatto col cibo è sempre visivo!

 

Ingredienti per 2 persone:

  • 3 gallinelle
  • 500 g di vongole
  • una bustina di zafferano
  • uno spicchio d’aglio in camicia
  • un bicchiere di vino bianco secco
  • peperoncino fresco q.b.
  • prezzemolo q.b.
  • olio q.b.
  • sale q.b.

Preparazione

  1. Mettete sul fuoco una padella con un filo d’olio, lo spicchio d’aglio, il peperoncino e il prezzemolo. Aggiungete le vongole, sfumate col vino bianco, coprite col coperchio e fate aprire.
  2. Una volta aperte filtrate il succo di cottura al colino, aggiungete un po’ d’acqua assaggiando di sale (diluendo secondo la necessità), e unite lo zafferano in polvere sciolto in mezza tazzina di acqua tiepida.
  3. Estraete le vongole dai gusci e unitele al guazzetto allo zafferano.
  4. Sfilettate le gallinelle, eliminate le lische con attenzione. Scaldate a fiamma media una padella con un filo d’olio e adagiatevi i filetti di pesce dal lato della pelle. Fate cuocere per uno o due minuti, dopodiché spegnete la fiamma, girate i filetti, copriteli con un coperchio e lasciate che si cuociano semplicemente con il calore residuo ed il vapore della padella.
  5. In una fondina versate il guazzetto con le vongole, disponete quindi 3 filetti ciascuno. Potete decorare a piacere, io ho utilizzato delle foglie di cavoletti di Bruxelles e petali essiccati di fiordaliso.

 

La Betta consiglia: Friulano Meroi 2008

 

Precedente Petto d'anatra al passion fruit Successivo Rognone trifolato con cardoncelli e carciofi su salsa al mandarino