Frisellove #3 – Frisella Gourmet

DSCN4533b-960x720 Frisellove #3 - Frisella Gourmet Antipasti Estate Finger Food Gourmet Healthy  umeboshi mela verde marinate gourmet frisella fiori di zucca cipolle alici acidulato di umeboshi acidulato
Frisella Gourmet – Frisella con crema di patate magenta, insalata, fiori di zucca, mela verde, cipolle caramellate all’umeboshi e alici marinate

Frisella Gourmet

DSCN4531-Recuperato-320x240 Frisellove #3 - Frisella Gourmet Antipasti Estate Finger Food Gourmet Healthy  umeboshi mela verde marinate gourmet frisella fiori di zucca cipolle alici acidulato di umeboshi acidulato   Ed eccoci al terzo appuntamento con le friselle: #frisellove✌❤. Dopo quelle coi legumi e quella col carpaccio, stavolta libero sfogo alla fantasia per qualcosa di più articolato: una vera e propria frisella gourmet. Già, perché anche usando ingredienti “poveri”, se le materie prime sono eccellenti, si può ottenere un risultato fantastico. Al primo morso di questa frisella ero molto dubbioso e titubante, ma poi in un attimo ero già arrivato all’ultimo… e avrei voluto che non finisse mai!

Facendo il verso ad un famoso spot pubblicitario, per fare questa frisella gourmet avrei potuto usare tofu tritato… doubanjiang… kombucha… acai… acidulato di umeboshi… Ehi, un momento, in realtà ho utilizzato l’acidulato di umeboshi! Okay, okay, lo ammetto, è stato più forte di me. Ma solo quello, giuro. Volete mettere la bellezza di queste cipolle rosate, in confronto ad un bianco pallido? Avreste cliccato lo stesso sul “mi piace”? mmmh non ne sono sicuro! Scommetto che anche voi non vedete l’ora di scoprire come ottenere un bel rosa shocking a tavola.

Mi dispiace deludervi, ma dovrete armarvi di una buona dose di pazienza, e aspettare 4-5 giorni. Il tempo necessario per rendere queste alici freschissime adatte ad essere marinate. Infatti per evitare il rischio di infezione da anisakis, se il pesce non è preventivamente abbattuto, bisogna lasciarlo 96 ore a -18°C, vale a dire la temperatura di un normale congelatore casalingo. Nel frattempo – stacchetto pubblicitario – potrete navigare tra le altre ricette del blog e preparare qualcos’altro!

Chi invece ha già comprato, pulito, congelato le alici ed aspettato il quinto giorno (ma anche chi ha imbrogliato e ha comprato le alici già marinate) può procedere con la ricetta. L’apporto energetico è contenuto: 430 kcal, ed i valori nutrizionali sono abbastanza ben bilanciati: 58 g di carboidrati, 11 g di grassi, 26 g di proteine.  

frisella-gourmet Frisellove #3 - Frisella Gourmet Antipasti Estate Finger Food Gourmet Healthy  umeboshi mela verde marinate gourmet frisella fiori di zucca cipolle alici acidulato di umeboshi acidulato

Ingredienti per 2 persone:

  • 2 friselle
  • 120 g di alici pulite
  • il succo di un limone
  • colatura di alici di Cetara q.b.
  • un cipollotto piccolo
  • 2-3 cucchiai di acidulato di umeboshi (in alternativa anche aceto di mele o salsa di soia, ma cambierà il colore)
  • una mela verde Granny Smith
  • 200 g di patate magenta love (o quelle a pasta gialla vanno bene lo stesso)
  • latte o panna fresca q.b.
  • qualche fiore di zucchina
  • ciuffi di songino q.b.
  • foglie di lattughino q.b.
  • qualche foglia di scarola riccia
  • olio evo q.b.

Preparazione

  1. Per marinare le alici crude partite da un prodotto possibilmente freschissimo. Se non sono state preventivamente abbattute tramite raffreddamento rapido, pulitele, deliscatele, disponetele su un piatto senza sovrapporre i filetti, copritele con della pellicola e mettetele nel congelatore di casa per almeno 4 giorni. Al termine delle 96 ore passatele nel frigorifero e aspettate che si scongelino lentamente.
  2. Quando avete le alici pronte procedete alla marinatura. Mescolate il succo di un limone, un cucchiaio di olio e un cucchiaio di colatura di alici (se non l’avete basterà del semplice sale in alternativa) e versate il composto ricoprendo i filetti di alici. Lasciate marinare in frigo per almeno un paio d’ore, ma più tempo le lascerete, più acquisteranno sapore.
  3. Nel frattempo cominciamo preparando una crema di patate. Lavate le patate magenta e fatele bollire per circa un’oretta. Quando saranno cotte eliminate la buccia e spezzettate la polpa in un mixer. Aggiungete del latte o della panna fresca, un pizzico di sale (non troppo perché già presente nelle alici) e frullate fino ad ottenere una crema morbida ed omogenea. Regolatevi aggiungendo latte se necessario. Tenete la crema da parte.
  4. Fate appassire brevemente le falde del cipollotto in poca acqua e un cucchiaio di acidulato di umeboshi. Spegnete la fiamma e lasciatele marinare ricoprendole con uno o due cucchiai di acidulato di umeboshi.PicsArt_06-29-09.15.41-960x316 Frisellove #3 - Frisella Gourmet Antipasti Estate Finger Food Gourmet Healthy  umeboshi mela verde marinate gourmet frisella fiori di zucca cipolle alici acidulato di umeboshi acidulato
  5. Portate il forno intorno ai 150°C, pulite i fiori di zucchina, disponeteli su una teglia con carta forno oleata e infornateli qualche minuto, finché appassiranno.
  6. Mescolate le foglie di insalata e spruzzatele con un’ombra d’olio evo.
  7. Tagliate a fettine sottili la mela verde.
  8. Preparate una bacinella d’acqua con un po’ di limone e un cucchiaino di colatura di alici. Imbevete la frisella velocemente nel liquido.
  9. Disponete uno strato di crema di patate sulla frisella. Aggiungete le foglie di insalata, poi le fettine di mela verde, successivamente le alici marinate e le falde di cipolla all’umeboshi, ed infine i fiori di zucchina.

cheers-150x150 Frisellove #3 - Frisella Gourmet Antipasti Estate Finger Food Gourmet Healthy  umeboshi mela verde marinate gourmet frisella fiori di zucca cipolle alici acidulato di umeboshi acidulato    La Betta consiglia: Ribolla gialla riserva 2010 il Carpino

 

Curiosità

PicsArt_06-12-12.18.48 Frisellove #3 - Frisella Gourmet Antipasti Estate Finger Food Gourmet Healthy  umeboshi mela verde marinate gourmet frisella fiori di zucca cipolle alici acidulato di umeboshi acidulato

Eh no! Stavolta non vi voglio raccontare nessuna curiosità… Stavolta sono io quello curioso, sono curioso di sapere se avete provato questa ricetta a casa e soprattutto se vi è piaciuta! E sono curioso di sapere cosa sareste curiosi di sapere… Allora per questa volta siate voi a scrivere le curiosità per me, nello spazio qui sotto dedicato ai commenti… Vi aspetto alla prossima ricetta, alla prossima frisella e… buon appetito per dopo!

Precedente Fregola ai frutti di mare Successivo Ratatouille di Remy