Crostini con i fegatini di pollo

DSCN5641ccg Crostini con i fegatini di pollo Antipasti Cucina Regionale Secondi di carne Secondi Piatti Toscana  toscana pollo fegatini di pollo fegatini cucina con giò crostini coi fegatini crostini
Crostini con i fegatini di pollo

Crostini con i fegatini di pollo

Ancora una ricetta toscana, e, dopo la pappa al pomodoro, anche oggi sfrutto il pane dop che ho preso a Firenze, per un altro classico di questa regione: i crostini con i fegatini di pollo. Si tratta di un piatto tipico della tradizione contadina Toscana, un piatto povero fatto con gli scarti del pollo, che ci insegna quanto sia importante non buttar via niente e come anche da qualcosa di umile si possa ottenere un piatto saporito.

Potete servirli sia come aperitivo, sia come antipasto, ad esempio in vista delle feste natalizie (da tradizione insieme a salumi e formaggi), oppure anche come un secondo piatto veloce e sfizioso. Come per tutte le ricette tradizionali, ogni paese ed ogni famiglia ha una propria ricetta, per cui quella che vi propongo non pretende di essere la versione originale, ma è semplicemente quella che faccio io. Provatela e fatemi sapere se vi piace! 😉

pappa-al-pomodoro Crostini con i fegatini di pollo Antipasti Cucina Regionale Secondi di carne Secondi Piatti Toscana  toscana pollo fegatini di pollo fegatini cucina con giò crostini coi fegatini crostini

Ingredienti per 2 persone:

  • 250 g di fegatini di pollo
  • uno spicchio di cipolla
  • mezzo bicchiere di vino secco
  • 2 o 3 filetti di acciughe sotto sale
  • una noce di burro
  • salvia e rosmarino q.b.
  • 200 ml di brodo (di pollo o vegetale)
  • 6 fette di pane toscano dop
  • olio evo q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

Preparazione

  1. Pulite i fegatini e sciacquateli sotto l’acqua corrente. Tagliateli a pezzetti grossolani.
  2. Tritate la cipolla e rosolatela in padella con l’olio, la salvia e il rosmarino.
  3. Sfumate col vino, togliete salvia e rosmarino, e unite i fegatini. Regolate di sale e pepe, allungate col brodo e fate cuocere per circa 20-30 minuti.
  4. Nel frattempo abbrustolite le fette di pane.
  5. Mettete infine i fegatini in un mixer insieme alle acciughe e al burro, e frullate fino a ottenere la consistenza desiderata.
  6. Spalmate il paté ottenuto sui crostini e servite.

 

La Betta consiglia: Gualdo del re Eliseo

 

Precedente Pappa al pomodoro Successivo Gnudi toscani con burro e salvia fritta

Lascia un commento

*