Crostata Grazie 1000

Crostata grazie mille – con crema pasticcera e frutta fresca

Crostata Grazie 1000

Questo post è un doveroso ringraziamento a tutti quelli che mi seguono su Instagram. Proprio ieri infatti ho raggiunto i primi 1000 follower, e per festeggiare questo traguardo insieme a voi voglio condividere uno dei miei dolci preferiti: la crostata con crema pasticcera e frutta, per l’occasione ribattezzata “crostata grazie 1000“.

La ricetta è semplice. Le preparazioni base che seguo, come ho già scritto in precedenti articoli, sono sempre quelle del maestro Iginio Massari… Davanti alla sua esperienza inutile andare a cercare altrove!

Non mi resta che ringraziare di nuovo tutti quelli che stanno seguendo questo blog e offrirvi una fetta virtuale da mangiare tutti insieme! Queste dosi sono per una crostata per 8 persone, se la dividerete in 8 fette, ognuna avrà 550 kcal circa, 67 g di carboidrati, 28 g di grassi, 9 g di proteine.  [visualizer id=”1650”]

Ingredienti per una crostata:

  • Per la frolla:
    • 200 g burro morbido,
    • 120 g zucchero a velo di canna,
    • 30 g miele di acacia,
    • 60 g tuorlo d’uovo,
    • 2 g sale,
    • 1 baccello di vaniglia,
    • 1/2 limone grattugiato,
    • 333 g farina 0
  • Per la crema pasticcera:
    • 300 g latte,
    • 120 g tuorli,
    • 30 g amido di mais,
    • 90 g zucchero,
    • baccello di vaniglia,
    • scorza di limone
  • Frutta fresca di stagione a piacere, nel mio caso:
    • pesche q.b.
    • uva q.b.

 

Preparazione

  1. Iniziamo dalla frolla. Lavorate con uno sbattitore il burro insieme allo zucchero a velo e al miele. Unite il tuorlo mescolato col sale, i semi della bacca di vaniglia e la buccia grattugiata del limone. Setacciate due volte la farina e aggiungetela alla massa dell’impasto. Lavorate con lo sbattitore per altri 2 minuti, ed otterrete così la frolla, che deve essere lavorata pochissimo. Lasciate riposare in frigorifero per 2 ore coperta da pellicola.
  2. Preparate ora la crema pasticcera. Portate a bollore il latte insieme alla vaniglia e alla scorza di limone. Nel frattempo mescolate lo zucchero con l’amido di mais, unite le uova e mescolate ulteriormente. Quando il latte raggiunge il bollore filtratelo per eliminare le scorze del limone ed il baccello di vaniglia. Aggiungetelo alla miscela in due volte, amalgamando il tutto. Rimettete il composto sul fuoco allegro. Non appena raggiunge una consistenza più densa e setosa toglietelo dal fuoco e versatelo in un contenitore, meglio se raffreddato in freezer. Mescolate velocemente in modo da portare il più in fretta possibile la temperatura sotto i 50°C. Coprite con pellicola a contatto e lasciate raffreddare in frigo.
  3. Stendete la pasta frolla, forate la superficie con i rebbi di una forchetta, e lasciatela stabilizzare altri 10 minuti in frigo. Portate il forno a 190°C e cuocete la crostata per 14 minuti.
  4. Sfornate, fate raffreddare a temperatura ambiente, versate la crema all’interno della crostata.
  5. Lavate e tagliate la frutta fresca a fettine sottile. Disponetela infine sulla superficie della crostata. Buon appetito e… grazie mille!

 

La Betta consiglia: vigna del Volta passito La Stoppa

Precedente Spaghetti vongole e zafferano Successivo Spatzle speck e formaggio