Capitone in umido

20171229_122351ccg Capitone in umido Campania Cucina Regionale Feste & Ricorrenze Natale & Capodanno Secondi di pesce Secondi Piatti  vigilia di natale tradizioni piatti tradizionali cucina regionale cucina italiana cucina con giò capodanno capitone in umido capitone anguilla in umido anguilla
Capitone in umido

Anguilla o Capitone in umido

L’anguilla e il capitone sono un piatto caratteristico della vigilia di Natale o di Capodanno. Fritto, alla brace o in umido, al sud e specialmente in Campania è una tradizione da rispettare per esorcizzare il male (infatti la forma di questo pesce ricorda il serpente) e propiziarsi il nuovo anno. Il capitone, più grande, a dispetto di quanto indicherebbe il nome, è in realtà la femmina, mentre l’anguilla, più piccola, è il maschio.

 

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 kg di capitone
  • 500 g di salsa di pomodoro
  • i tentacoli di 6 calamari
  • mezza cipolla
  • uno spicchio d’aglio in camicia
  • 1 bicchiere di vino bianco secco
  • farina q.b.
  • prezzemolo q.b.
  • olio evo q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

Preparazione

  1. Per prima cosa pulite il capitone (o l’anguilla) tagliando la testa e la coda ed eliminando le interiora. Ricavate quindi dei pezzetti di 5-6 cm ognuno, senza privarli della pelle.
  2. Tritate la cipolla e soffriggetela fino a farla imbiondire. Aggiungete la testa e la coda del capitone per insaporire. Versate quindi la passata di pomodori. Fate sobbollire per una ventina di minuti, regolando di sale.
  3. Asciugate i pezzi di capitone ed infarinateli. Spolverizzateli con un pizzico di sale e pepe.
  4. In un tegame capiente scaldate dell’olio, unite l’aglio ed aggiungete quindi i tentacoli dei calamari ed il capitone, rosolandolo a fiamma viva in modo da sigillarlo per bene da entrambi i lati. Sfumate col vino bianco.
  5. Abbassate la fiamma, unite la salsa di pomodori passata al colino (diluendo con un po’ d’acqua se necessario), coprite il tegame e terminate la cottura per circa 30 minuti, rigirando il pesce dopo 15 minuti. La salsa non dovrà coprire del tutto i pezzi di capitone, ma per circa la metà.
  6. Impiattate versando qualche cucchiaio di sugo filtrato sul fondo del piatto, disponete uno o due pezzi di capitone al centro ed i tentacoli del calamaro intorno. Finite con delle foglie di prezzemolo.

 

La Betta consiglia: Verduno di Pelaverga 2016 Commendator Brulotto

 

Precedente Tortellini a mano in brodo chiarificato