Bombette pugliesi ai fichi con cime di rapa su crema all’aglio

Bombette pugliesi ai fichi con cime di rapa su crema all’aglio

Bombette pugliesi ai fichi con cime di rapa su crema all’aglio

Dopo il weekend lungo trascorso tra Puglia e Basilicata mi sento ispirato dalla cucina di queste regioni. Le bombette pugliesi sono degli involtini di carne di maiale ripieni solitamente di caciocavallo ed altre prelibatezze, come ad esempio pancetta coppata, aglio, prezzemolo… Si chiamano “bombette” oltre che per la forma, per la vera e propria esplosione di gusto in bocca quando le mordete!!!

Oggi mi sono divertito a rivisitare questo piatto tradizionale, arricchendolo con la dolcezza dei fichi. L’ho poi affiancato ad un altro classico della Puglia: le cime di rapa, adagiate su una crema delicata all’aglio.

Ai puristi della tradizione, prima di storcere il naso, consiglio comunque di dare una possibilità a questa rivisitazione… Provatela, e non ve ne pentirete! Potete anche preparare la ricetta in anticipo e conservare le bombette in frigo un paio di giorni. Consiglio comunque di riscaldarle prima di servirle. 😋🔝  [visualizer id=”1706″]

Ingredienti per 2 persone:

  • 300 g di capocollo di maiale (3 fettine)
  • 3 fettine di pancetta
  • 40 g circa di caciocavallo grattugiato
  • prezzemolo q.b.
  • 10 spicchi d’aglio
  • una noce di burro
  • latte q.b. (se necessario)
  • 300 g di cime di rapa
  • 3-4 fichi
  • 1 cucchiaino di zucchero di canna
  • una punta di senape
  • olio evo q.b.
  • sale q.b.

Preparazione

  1. Tagliate i fichi a pezzetti, come un chutney, cuoceteli con un cucchiaino di zucchero e una punta di senape, finché cominceranno a sfaldarsi. Fate raffreddare la composta.
  2. Battete le fettine di capocollo allargandole, salatele, create uno strato sottile con la composta di fichi che avete preparato. Disponetevi al di sopra una fetta di pancetta, un terzo del caciocavallo grattugiato e del prezzemolo finemente tritato. Cercate di distribuire il ripieno in modo uniforme.
  3. Arrotolate le fettine come per formare degli involtini e fermatele con due spiedini laterali, a circa un terzo dai bordi. Tagliate quindi le fettine a metà, formando in questo modo gli spiedini di “bombette”. Cuocete in forno a 190°C per 30 minuti, accendendo il grill negli ultimi minuti, per dare un bel colore.
  4. Nel frattempo sbianchite le cime di rapa in acqua salata bollente per uno o due minuti. Raffreddatele in acqua con ghiaccio e saltatele in padella con un filo d’olio, regolandole di sale. Se piace, potete aggiungere anche del peperoncino.
  5. Per preparare una crema all’aglio delicata, pulite gli spicchi d’aglio, tagliateli a metà e privateli dell’anima (la parte interna). Per attutirne il sapore forte fate bollire dell’acqua in due pentolini. Sbollentate gli spicchi d’aglio per 2 minuti in un pentolino, dopodiché scolateli e passateli per altri 2 minuti nel secondo pentolino. Nel frattempo mettete altra acqua bollente nel primo pentolino, e trascorsi i due minuti rimettete gli spicchi d’aglio in quest’ultimo. Andate avanti così per circa 10 minuti. Trascorso questo tempo sciogliete una noce di burro in una padella, unitevi gli spicchi d’aglio e formate una purea. Se necessario potete renderla più liquida con qualche cucchiaio di latte e frullare con un mixer.
  6. Impiattate le bombette su un lato del piatto. Versate la crema all’aglio su un altro lato del piatto, disponetevi al di sopra le cime di rapa, e servite caldo.

La Betta consiglia: Moros Salice Salentino DOP riserva 2012

 

Precedente Orecchiette con cime di rapa e salsiccia Successivo Gnocchi al sugo di maiale